Uno dei punti di forza della radio in store è la capacità di trasformare un ambiente anonimo in un luogo capace di accogliere i potenziali clienti. Puoi fare in modo che si unisca, grazie a un palinsesto studiato ad hoc, una duplice funzione di intrattenimento e informazione.

Spesso i posti in cui le persone effettuano acquisti sono curati in ogni dettaglio ma hanno un problema: sono asettici, non riconoscibili. I clienti li attraversano sempre velocemente.

Acquistano ciò di cui hanno bisogno e vanno via. L’obiettivo di chi deve gestire un punto vendita è quello di aumentare il fatturato incrementando lo scontrino medio. Questo è possibile anche grazie l’intrattenimento di una radio in store. Ma di cosa parliamo esattamente? Scopriamolo insieme.

Cos’è la Radio In Store, una definizione

La radio in store è un mezzo utilizzato per diffondere musica, messaggi pubblicitari e informazioni in centri commerciali, grandi magazzini, GDO e, più in generale, qualsiasi attività che prevede l’accesso al pubblico. L’obiettivo è quello di invogliare i clienti all’acquisto grazie alla possibilità di creare un ambiente di fiducia, favorevole, rilassante. Ma soprattutto scalabile. Un’altra definizione?

La radio in store è una strategia di marketing che mira al coinvolgimento dei clienti che sfrutta il lavoro audio per influenzare l’ambiente e migliorare l’esperienza di acquisto all’interno dei negozi.

Da leggere: quali sono i falsi miti della radio personalizzata

Cosa fa una Radio In Store? A cosa serve?

Lo scopo è quello di produrre contenuti audio specifici per un progetto. La programmazione di una radio personalizzata può adattarsi al tipo di negozio o alla brand identity. Ad esempio?

Un grande magazzino di moda trasmette musica conosciuta dal target di riferimento, mentre un supermercato include annunci pubblicitari sugli sconti e le offerte speciali. Ovviamente c’è una playlist musicale che si rivolge alle preferenze del pubblico di destinazione analizzato.

I brani sono intervallati da jingle pubblicitari creati ad hoc che hanno l’obiettivo di trasmettere informazioni e sedimentare il messaggio. A prescindere dal tipo di progetto, la radio in store può essere utilizzata come strumento di comunicazione interna per i dipendenti del negozio.

Perché è importante questa strategia?

L’obiettivo finale è quello che puoi ben immaginare: creare un’atmosfera piacevole all’interno del negozio e influenzare positivamente l’esperienza di acquisto dei clienti. Clienti che vedono il tuo spazio – che sia un negozio, un centro commerciale, un punto della rete di distribuzione, un supermercato – non più come un luogo strettamente funzionale. Lo scopo è quello di:

  • Mantenere le persone più a lungo nello spazio di vendita.
  • Aumentare gli oggetti acquistati e lo scontrino medio.
  • Rendere riconoscibile il luogo e definire una connessione.

Ipotesi: vado nel grande magazzino, mi accoglie non solo il personale cordiale e l’aria condizionata: c’è la musica che mi aspetta. Non troppo alta, sarebbe difficile da sopportare. Riconosco quel brano, mi piace. Il brand acquisisce un volto amico, ha un’identità. Ho creato un legame.

Come creare una radio in store efficace

La soluzione più semplice per realizzare questo tipo di strumento per fare marketing nei GDO, nei supermercati e nei centri retail: affidarsi alle competenze di chi si occupa di quest’attività.

In questo modo è possibile osservare le regole e trasformare la musica di sottofondo in uno strumento di marketing efficace per intrattenere, fidelizzare, informare i potenziali clienti.

Ma per chi investe nel mondo delle radio GDO, supermercati, showroom e centri commerciali è logico voler approfondire i passaggi necessari per avviare delle trasmissioni personalizzate. Ecco come integrare il mondo delle radio in-store nel lavoro di marketing e promozione per la vendita.

Definisci i tuoi obiettivi

Abbiamo detto che una radio in store per supermercati, GDO, retail e farmacie può avere diversi scopi. C’è la possibilità di intrattenere il pubblico, di farlo sentire a casa sua, di creare un legame invisibile ma efficace. “Ehi, questo è un brano che amo e che conosco”, questo penseranno i clienti.

Non è facile realizzare qualcosa del genere ma la radio personalizzata in store ci riesce. E puoi anche informare e persuadere: delinea gli obiettivi prima di iniziare a lavorare sulla tua emittente.

Individua il target di riferimento

Effettua delle ricerche per comprendere il tuo pubblico e scegliere il tipo di musica che attrae i potenziali clienti. Questo ti può aiutare a ottenere il massimo coinvolgimento degli ascoltatori. E a rispecchiare il tuo brand al meglio. Per chi sta facendo acquisti in negozio è importante avere una connessione chiara tra messaggi musicali, gusti personali e brand di riferimento.

Esempio di buyer personas su Flowmapp.
Esempio di buyer personas su Flowmapp.

Una buona idea: gestire delle buyer personas per racchiudere i punti utili per conoscere il tuo target e creare una web radio in store adeguata. Puoi usare tool come www.flowmapp.com.

Crea i contenuti utili

Arriva la parte creativa: devi definire le playlist in base al target di riferimento e dare spazio a rubriche o interventi per intrattenere il pubblico. Molto dipende dal tempo di permanenza medio: se stiamo parlando della radio per supermercati non immaginiamo grande attenzione.

Quindi i contenuti saranno un sottofondo piacevole ma efficace per rimanere nella memoria del cliente. Se invece stiamo pensando alla radio di un centro commerciale c’è più spazio per:

  • Contenuti approfonditi.
  • Interventi esterni.
  • Rubriche tematiche.
  • Notiziari e meteo.

Ad esempio, in un outlet le persone passano diverse ore quindi si può ipotizzare un palinsesto articolato. Tutto dipende dal cliente tipo ma anche dal modello di business da servire. Noi siamo in grado di ottimizzare un palinsesto per radio in store adatto alle esigenze.

Crea una realizzazione efficace

Ipotizzare un percorso di radio in store dal punto di vista creativo, dei contenuti, è un lavoro importante che coinvolge diverse figure strategiche. Però poi c’è la parte operativa.

C’è bisogno dell’infrastruttura tecnica per aiutare le aziende a trasmettere il messaggio audio e serve un supporto sempre presente, in grado di risolvere problemi e fare la giusta manutenzione.

Da leggere: meglio radio personalizzata o playlist?

Affidaci la tua radio in store

Vuoi realizzare la tua radio personalizzata da trasmettere in un negozio, in un locale commerciale, nei centri della grande distribuzione o in un centro benessere? Noi siamo qui per aiutarti sia dal punto di vista tecnico che creativo. Senza dimenticare le necessità legate ai permessi necessari per trasmettere brani musicali rispettando i diritti d’autore. Vuoi maggiori informazioni?