Il marketing per parrucchieri è un passaggio fondamentale per chi ha un’attività legata al settore delle acconciature e vuole aumentare il numero di clienti. O magari ha altri obiettivi come, ad esempio, la fidelizzazione dei contatti. Bisogna sottolineare un punto fondamentale: anche se hai già un buon giro di clienti non devi mai perdere di vista l’importanza di un piano di promozione.

I contatti di un parrucchiere devono essere conquistati, bisogna lavorare sulla customer loyalty e fare in modo che il tuo salone sia quello definitivo. Almeno per un periodo di tempo lungo.

Poi è chiaro che c’è una naturale evoluzione e ricambio dei clienti nel settore. Ed è per questo che il marketing per parrucchieri deve essere sempre al centro delle tue attenzioni.

Ti sembra difficile? Non temere, le soluzioni ci sono e possono essere messe in pratica con uno sforzo minimo. Basta avere ben chiari obiettivi, target e budget disponibile. Ecco qualche idea per promuovere il proprio salone con le principali tecniche di marketing per parrucchieri.

Lavora sul customer service

Il primo consiglio strategico per fare marketing in un salone di parrucchiere: prenditi cura dei tuoi utenti. Se vuoi lavorare sul passaparola non devi fare altro che fornire il miglior servizio clienti. Questo significa avere un personale attento non solo alla qualità dell’opera ma anche al cliente.

Bisogna rispondere alle domande, consigliare, proporre e gestire eventuali critiche con la massima attenzione possibile. Questo deve essere fatto sia in studio che sui mezzi di comunicazione. Ad esempio, nei prossimi passaggi parleremo della centralità dei social: a cosa servono?

Di sicuro a fare pubblicità, a farti conoscere dal pubblico per ampliare il giro di contatti. Ma sono delle porte aperte per le discussioni tra il tuo brand e i potenziali clienti. Se ci sono commenti o richieste di informazioni non devi mai venire meno: rispondi subito, con educazione.

Da leggere: come spingere i clienti a comprare di più

Crea un programma fedeltà

Vuoi aumentare la customer retention dei tuoi clienti nello studio di acconciature? Puoi lavorare su un aspetto decisivo: il programma fedeltà. Serve a premiare le persone che scelgono con costanza il tuo salone e tornano con una discreta frequenza. Ma cosa vuol dire avere un programma fedeltà?

Semplice, puoi offrire uno sconto interessante o un trattamento gratuito dopo un certo numero di visite. Questo può essere implementato sia con soluzioni digitali (ad esempio se il tuo salone ha un’app personalizzata), sia con le classiche schede cartacee come le ben note le fidelity card.

Local SEO per i parrucchieri

Anche se non vuoi per forza gestire campagne di promozione e advertising per il tuo lavoro di parrucchiere puoi fare un’opera importante di posizionamento su Google. In che modo?

In primo luogo è utile avere un sito web con molte foto in cui mostri chi sei e cosa fai ma ancora più utile, per le piccole e micro imprese, è l’iscrizione al profilo Google Aziende (ex My Business) per farti trovare nelle ricerche geolocalizzate. Questo significa posizionare la tua azienda sulle mappe di Google e nei risultati local, tipo quelli che cercano “parrucchiere vicino a me”.

Marketing per parrucchieri
Inserisci le recensioni sul tuo sito con un plugin.

Quali sono i fattori di ranking? Pertinenza, vicinanza e rilevanza: in questo equilibrio – oltre alle informazioni giuste in termini di indirizzo e dati aziendali – contano molto le recensioni. Chiedi ai tuoi clienti migliori di lasciare review positive su Google in modo da aumentare il potere della riprova sociale verso il tuo brand e l’attenzione che Google ha nei tuoi confronti.

Cura il tuo salone per parrucchiere

In questa sezione integriamo diversi aspetti sostanziali: dalla creazione di un’insegna con logo e visual alla preparazione di una vetrina attinente all’immagine del tuo salone. Qui puoi mettere delle mensole con prodotti da vendere per fare un cross selling in grado di aumentare il fatturato.

Gli interni devono essere allineati alla regola, ecco che puoi lavorare su fronti differenti che vanno dall’arredamento alle sedute e gli spazi di attesa. Una regola fondamentale è quella che prevede una cura minuziosa per la musica e l’intrattenimento: un sottofondo fatto di brani e informazione, magari con spot pubblicitari e jingle o rubriche personalizzate, è fondamentale.

E con Radio X Store puoi creare una trasmissione continua scegliendo i brani che preferisci ma anche creando dei contenuti informativi o promozionali per i tuoi clienti.

Collaborazione con influencer

Lo abbiamo detto che è importante essere sui social quando vuoi fare marketing per parrucchieri? Certo, queste piattaforme sono perfette per pubblicare nuovi contenuti e mostrare ai tuoi potenziali clienti che acconciature proponi e qual è il tuo stile. Soprattutto grazie ai video.

Ma il vero vantaggio dei social come Instagram e TikTok è un altro: puoi attivare delle collaborazioni virtuose con degli influencer, ovvero delle persone che hanno un certo coinvolgimento con la community e pubblicano dei contenuti per promuovere il tuo studio.

chi sono i micro influencer
Definizione di micro influencer – Fonte immagine

Attenzione, l’influencer marketing per parrucchieri non deve puntare per forza verso grandi nomi con centinaia di migliaia di follower. In molti casi basta lavorare con mini o micro influencer. Ovvero semplici utenti che vengono nel tuo salone e che magari hanno un buon seguito sulle varie piattaforme. Ovviamente, in questi casi si può prevedere una ricompensa o degli sconti.

Da leggere: 7 strategie di vendita e marketing per supermercati

Non dimenticare le referral marketing

Nel lavoro di promozione per studi di acconciatura e parrucchieri non deve mai venire meno il referral marketing. Ovvero quelle tecniche che danno vantaggi ai clienti che portano amici, parenti o conoscenti. In questo modo hai un duplice risultato: in primo luogo fidelizzi la clientela.

Poi ottieni nuovi contatti per far provare tagli, tintura, piega o altri trattamenti che vuoi mettere in evidenza. Alla base di questa dinamica c’è sempre il principio della reciprocità: se vuoi dei risultati devi dare qualcosa. In questi casi, chi porta nuovi clienti viene ricompensato da sconti.

Whatsapp
Invia